Oasi affiliata al WWF

L’Azienda Agricola Forteto della Luja è stata scelta, dalla più importante associazione mondiale per la difesa della natura, come Oasi affiliata al WWF.
Questo prestigioso riconoscimento arrivato all'inizio del 2007 si prospetta molto importante per il Forteto della Luja e per Loazzolo (AT), il piccolo paese della Comunità Montana Langa Astigiana dove ha sede la Cantina.
Da anni gli sforzi della famiglia Scaglione sono volti ad ottenere e valorizzare una viticoltura di qualità nel rispetto delle tradizioni di quel grande patrimonio culturale e naturalistico che il nostro paese ed alcuni angoli incontaminati del vecchio Piemonte ancora conservano.
La piccola, antica e caratteristica Cantina del Forteto della Luja, i vecchi vigneti scoscesi circondati da muretti in pietra a secco e da boschi maestosi immersi in un paesaggio unico, ricco di biodiversità, costituiscono un esempio di quanto valga la pena conoscere, apprezzare e custodire.

Cosa sono le oasi del WWF?
Sono il progetto di conservazione più importante del WWF Italia: rappresentano l'intervento concreto in difesa del territorio naturale e della biodiversità.
Le Oasi del WWF sono presenti in tutte le regioni (tranne Liguria e Valle d'Aosta) e rappresentano nel loro insieme, un sistema di aree protette complesso e articolato, il più vasto gestito da un'associazione privata in Italia e tra i primi in Europa. Come tessere di un mosaico, formano un patrimonio di circa 37.000 ettari visitati ogni anno da circa 500.000 persone, in maggioranza giovani e scolaresche. In 13 aree sono presenti percorsi per disabili mentre altri sono in fase di realizzazione. Nelle Oasi sono rappresentati quasi tutti gli ambienti naturali del nostro paese, tanto da costituire un sistema omogeneo e ampiamente rappresentativo degli ecosistemi naturali italiani: dalle praterie alpine alle aree costiere, dall'insieme di stagni, laghi e paludi ai canyon selvaggi, dalle cascate alle grotte, dalla macchia mediterranea ai boschi planiziali, dalle cime innevate alle steppe. Le Oasi non sono un semplice rifugio per le specie animali e vegetali più rare ma anche spazi preziosi che il WWF ha sottratto al degrado, agli incendi, al disboscamento e all'abusivismo edilizio, in cui si sono restaurati antichi casali, torri, masserie e dove i Soci possono anche pernottare. Sono aree che garantiscono uno sviluppo sostenibile grazie anche all'aiuto delle decine di cooperative e società coinvolte nelle attività di gestione e di fruizione: visite guidate, settimane verdi, campi avventura.
Alcune oasi sono utilizzate anche per attività produttive compatibili, come l'agricoltura biologica. Dopo gli obiettivi di conservazione, quelli della ricerca scientifica e della sensibilizzazione ed educazione ambientale sono gli altri grandi obiettivi che il WWF persegue attraverso le Oasi.

http://www.promotus.it/wwf-asti/

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.